Accesso utenti
Iscriviti alla SICuPP

iscriviti

Cerca nel sito

La legge 8 marzo 2017 n. 24, la cosiddetta Legge Gelli, recante “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie” nell'articolo 5 prevede che “Gli esercenti  le  professioni  sanitarie, nell'esecuzione delle prestazioni sanitarie con finalità preventive, diagnostiche, terapeutiche, palliative, riabilitative e di medicina legale si attengono, salve le specificità del caso concreto, alle raccomandazioni previste dalle linee guida … elaborate da enti e istituzioni pubblici e privati nonché dalle società scientifiche e dalle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie iscritte in apposito elenco istituito e regolamentato con decreto del Ministro della salute ....''  e nell’articolo 6 che nel codice penale sia inserito il seguente «Art. 590-sexies: (Responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario). - Se i fatti di cui agli articoli 589 e 590 sono commessi nell'esercizio della professione sanitaria, si applicano le pene ivi previste salvo ... “qualora l'evento si sia verificato a causa di imperizia, la punibilità è esclusa quando  sono rispettate le  raccomandazioni previste dalle linee guida come definite e  pubblicate  ai  sensi  di legge ovvero, in mancanza di queste, le buone pratiche clinico-assistenziali … .

Da quanto sopra risulta evidente l’importanza che le linee guida siano applicabili nella Pediatria di Famiglia; sappiamo invece come frequentemente esse siano di derivazione dal mondo anglosassone e quindi non prendano in adeguata considerazione il setting territoriale.

La nostra società è ufficialmente inserita nel panel delle società scientifiche accreditate presso il Ministero della Salute.

A tale elenco avevano fatto istanza di iscrizione 457 soggetti dei quali solamente 293 sono stati accreditati. SICuPP è l’unica società in elenco che è costituita solamente da Pediatri di Famiglia e quindi rappresenta il riferimento obbligato per le linee guida che interessano la nostra professione.

Questo importante risultato ci permetterà di perseguire con aumentata forza e autorevolezza il principale obiettivo dell’attività scientifica della nostra società: promuovere la professione del Pediatra di Famiglia.  

 

Allergie alimentari

PIer Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

Il Ministero della Salute ha recentemente pubblicato sul suo sito un documento di indirizzo e stato dell’arte (2018) su Allergie Alimentari e Sicurezza del Consumatore, con un allegato sulle Domande e Risposte più Frequenti (FAQ).

Un documento molto utile per poter indirizzare correttamente anche i bambini con supposta allergia alimentare verso centri che abbiano la possibilità di fare gli esami più idonei per confermare una diagnosi che, come abbiamo anche letto in una precedente news, è sovrastimata e non adeguatamente gestita. Il documento al riguardo evidenzia anche la disomogeneità di tale specifica diagnostica allergologica, che vede nel test da carico con alimento l’unico vero presidio per la diagnosi definitiva delle allergie alimentari, e che è condotto solo in poche strutture pediatriche per carenza di personale, mancanza di esperienza, costi e tempo.

Leggi tutto...

Allarme Allergie - l'incidenza di allergie riferite dai genitori nei bambini che si presentano per anestesia generale.

PIer Luigi Tuccidi Pier Luigi Tucci

I pazienti pediatrici segnalano sempre più allergie, comprese allergie a cibo e farmaci. Questo studio ha cercato di determinare l'incidenza e la natura delle allergie riferite dai genitori nei bambini che si presentano per la chirurgia e il suo significato per gli anestesisti. Sono stati raccolti in modo prospettico i dati demografici dei pazienti, quelli anamnestici di atopia e informazioni più complete raccolte se veniva segnalata un'allergia. Un immunologo clinico e un anestesista hanno esaminato la documentazione di tutti i pazienti che hanno segnalato un'allergia.

Leggi tutto...

I prodotti omeopatici possono prevenire e curare le infezioni delle vie respiratorie nei bambini?

Angela Pasinato Marina Picca

I prodotti omeopatici possono prevenire e curare le infezioni delle vie respiratorie nei bambini?

Commento a cura di Marina Picca e Angela Pasinato

Le infezioni delle vie aeree rappresentano una delle più comuni patologie dell’età pediatrica e la loro gestione impegna molto tempo del pediatra. Costituiscono inoltre uno dei più frequenti motivi di prescrizione di farmaci, sono spesso fonte di preoccupazione ed ansia nelle famiglie, creano, frequentemente, difficoltà organizzative ed economiche (lavoro di entrambi i genitori, costi, mancanza di sostegno da parte di altre figure familiari di accudimento ecc.).

Leggi tutto...

Antipsicotici in età evolutiva a totale carico del SSN

PIer Luigi Tuccidi Pier Luigi Tucci

L’utilizzo dei farmaci in pediatria e ancora caratterizzato dall’essere frequentemente off label; in particolare per alcune classi come gli psicofarmaci. Lo stato regolatorio tra le nazioni varia ampiamente sia per i farmaci registrati, che per l’eta e l’indicazione d’uso. Tra gli psicofarmaci l’uso off label degli antipsicotici è frequente in Italia dove l’allineamento all’uso consolidato delle evidenze e in ritardo rispetto ad altre nazioni cosi da penalizzare un uso appropriato di questi farmaci. In particolare, è frequente l’uso off label di aripiprazolo, litio, pimozide, risperidone.

Leggi tutto...

Agrochimici e antibiotici in combinazione aumentano l'evoluzione della resistenza agli antibiotici

Pier Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

La resistenza agli antibiotici nei nostri agenti patogeni è il cambiamento climatico della medicina: è causato dall'attività umana e porta ai risultati più estremi. La resistenza emerge nelle popolazioni microbiche quando gli antibiotici agiscono sulla varianza fenotipica all'interno della popolazione. Ciò può derivare dalla diversità genotipica (derivante da una mutazione o trasferimento genico orizzontale), o da differenze nell'espressione genica dovuta alla variazione ambientale, indicata come resistenza adattativa. I cambiamenti adattivi possono aumentare la forma fisica permettendo ai batteri di sopravvivere a concentrazioni più elevate di antibiotici. Possono anche ridurre la forma fisica, portando potenzialmente alla selezione per la resistenza agli antibiotici a concentrazioni più basse. Esistono opportunità per altri fattori di stress ambientale per promuovere la resistenza agli antibiotici in modi che sono difficili da prevedere utilizzando saggi convenzionali.

Leggi tutto...

Abbattiamo il muro del silenzio

Giuseppe RagnatelaViolenza assistita: in Italia 427 mila bambini, in soli 5 anni, testimoni diretti o indiretti dei maltrattamenti in casa nei confronti delle loro mamme.

Ề stato presentato il 5 Luglio il dossier “Abbattiamo il muro del silenzio”.

Il documento è stato elaborato dall’Istat per l’organizzazione “Save the children” e presenta una analisi sia in termini quantitativi sia in termini qualitativi del fenomeno violenza assistita.

Cos’è la violenza assistita? Secondo la definizione fornita dal CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all'Infanzia) per violenza assistita da minori in ambito familiare si intende “il fare esperienza da parte del bambino di qualsiasi forma di maltrattamento, compiuto attraverso atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica, su figure di riferimento o su altre figure affettivamente significative adulte e minori. Inoltre, il bambino può fare esperienza di tali atti direttamente quando questi avvengono nel suo campo percettivo e/o indirettamente quando il minore ne è a conoscenza”.

Leggi tutto...

Elettrosmog. 10 consigli utili per ridurre l’esposizione ai campi elettromagnetici in ambienti indoor

Pier Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

In quest’ottica, la Società Italiana di Medicina Ambientale ha redatto un decalogo in cui vengono elencate alcune misure e comportamenti pratici che i cittadini possono decidere di adottare ai fini della riduzione dell’esposizione ai campi elettromagnetici non ionizzanti.

Va precisato che si tratta solo di consigli, che non si basano assolutamente sulla comprovata pericolosità dei CEM ai livelli che si riscontrano nella vita di tutti i giorni. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha incluso l’elettrosmog tra le quattro principali emergenze del Pianeta.

Leggi tutto...

Dormire bene rende i bambini più magri

Paolo Brambilla Flavia Ceschin Emanuela Malorgio

di Paolo Brambilla, Flavia Ceschin, Emanuela Malorgio

Così sostengono un Gruppo di ricercatori della Nuova Zelanda (Taylor RW et al. Sleep, nutrition, and physical activity interventions to prevent obesity in infancy: follow-up of the Prevention of Overweight in Infancy (POI) randomized controlled trial at ages 3.5 and 5 y. Am J Clin Nutr 2018;108:228-36.)

L’obesità infantile è un problema serio in tutto il mondo e gli scarsi risultati nella sua cura incorag-giano la ricerca di efficaci strategie preventive da attuarsi fin dai primi mesi di vita. Tuttavia, le stra-tegie basate su alimentazione corretta e stile di vita attivo del bambino hanno dato spesso risultati deludenti. In alternativa alcuni studi dedicano ora attenzione alla prevenzione delle difficoltà del sonno.

Leggi tutto...

 

"L'importanza del gioco: un contributo pediatrico nella promozione dello sviluppo nei bambini piccoli"

Monica Pierattelli

di Monica Pierattelli

L’Accademia Americana di Pediatria ha recentemente pubblicato una nuova Guida per il medico - The Power of Play: A Pediatric Role in Enhancing Development in Young Children - "L'importanza del gioco: un contributo pediatrico nella promozione dello sviluppo nei bambini piccoli", Yogman, Hirsh-Pasek, Pediatrics Vol. 142, n. 3, Sept. 2018.


Sul Corriere della Sera è apparsa pochi giorni dopo una ampia recensione su questo tema con interviste ad alcuni neuropsichiatri che hanno rimarcato la differenza tra la realtà americana e quella italiana, soprattutto in merito alla organizzazione scolastica. Infatti negli Stati Uniti i più piccoli sono sottoposti ad attività performanti e a programmi che non contemplano l’ozio o i tempi morti. E quindi Michael Yogman, uno degli autori principali del rapporto, conclude: «Stiamo raccomandando ai pediatri di prescrivere il gioco” perché l’attività ludica è fondamentale per la costruzione del cervello e rappresenta un importante cuscinetto anti stress.
Dopo aver puntualizzato i tanti benefici del gioco l’articolo si chiude con una affermazione della psicopedagogista Susanna Mantovani, professoressa emerita alla Bicocca di Milano, che ci coinvolge come categoria: “Se poi la raccomandazione arriva dal pediatra di famiglia, tanto meglio. Da noi in Italia sono ancora ascoltati. Per fortuna”.
Questa valorizzazione del nostro ruolo riteniamo sia un motivo in più per porre attenzione a questo documento, cercando di trarne informazioni utile al fine di promuovere la salute dei nostri assistiti e svolgere quel sostegno alla genitorialità che ha sfaccettature sempre più ampie. Al riguardo abbiamo inserito una tabella riassuntiva su cosa potremmo suggerire alle famiglie nelle varie fasce di età.
Il documento è stato tradotto e riassunto da Monica Pierattelli, Presidente Sezione Toscana della SICuPP e da Cristina Taddei Fisioterapista specialista in Area Pediatrica - Firenze

Leggi tutto...

 

La metilazione del DNA nasale è associata con l’asma nei bambini

PIer Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

Nasal DNA methylation is associated with childhood asthma.

Zhang X, Biagini Myers JM, Burleson JD, Ulm A3, Bryan KS, Chen X, Weirauch MT, Baker TA, Butsch Kovacic MS, Ji H.

Epigenomics. 2018 May;10(5):629-641. doi: 10.2217/epi-2017-0127. Epub 2018 Apr 25

 

Che l’asma nei bambini sia correlata all’inquinamento è un dato confortato oramai da anni da numerosi studi epidemiologici. Nel capire attraverso quali meccanismi l’inquinamento dell’aria possa portare a questa patologia una recente e produttiva strada di ricerche si chiama epigenetica.

Leggi tutto...

 

Quanto costa alle famiglie difendersi dalle zanzare

Pier Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

Siamo vicini alla fine della stagione estiva, nella quale e oltre la quale tutti noi siamo stati riempiti da punture fastidiose di zanzare. Nella attività del pediatra di famiglia viene frequentemente chiesto come ridurre i fastidi ai bambini, in aggiunta ai programmi di disinfestazione pubblici o privati che in genere vengono attuati. Questo è particolarmente rilevante per la zanzara tigre, (Aedes albopictus), anche ai fini di prevenzione della Chikungunya e della Dengue che, come la West Nile, sono sempre più frequenti in alcune regioni. Ma mancano sufficienti informazioni circa i costi che le amministrazioni pubbliche e le stesse famiglie devono sostenere per garantire protezione dal culicide, e quali siano le finalità che si pongono le famiglie per giustificare i loro interventi.

Leggi tutto...

 

Earth Overshoot Day 2018: dal primo agosto sovrasfruttiamo il pianeta

PIer Luigi Tuccidi Pier Luigi Tuci
Ieri, primo agosto, è stato l’Earth Overshoot Day, giorno dal quale l’uomo inizia a usare più risorse naturali di quanto il nostro pianeta possa rinnovare nel corso dell’anno. A calcolare la data della giornata è il Global Footprint Network, organizzazione internazionale di ricerca, secondo cui per soddisfare la domanda di risorse naturali occorrerebbero 1,7 Terre.

 

Earth Overshoot Day 1969 - 2018


Ogni anno, la data dell’Earth Overshoot Day viene calcolata confrontando il consumo annuale di risorse naturali da parte dell’uomo (impronta ecologica) con la capacità di rigenerazione della Terra (biocapacità).

Leggi tutto...

 

Vaccini Poliovirus e allattamento al seno

PIer Luigi Tuccidi Pier Luigi Tucci
I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e l'American Academy of Pediatrics dichiarano che i vaccini somministrati a una madre che allatta non pregiudicano la sicurezza dell'allattamento al seno per madri o neonati e che l'allattamento al seno non rappresenta una controindicazione al vaccino contro il poliovirus. Il vaccino contro la poliomielite iniettabile ora raccomandato negli Stati Uniti è inattivato e non rappresenta un rischio se somministrato alle madri che allattano al seno. [1] [2] L'allattamento al seno sembra anche ridurre gli effetti collaterali infantili associati all'immunizzazione di routine dell'infanzia e può ridurre l'efficacia dei vaccini polio per via orale. [3] I bambini allattati al seno devono essere vaccinati secondo gli schemi raccomandati di routine. L'esclusivo allattamento al seno migliora la risposta al vaccino orale contro la poliomielite in paesi con scarsa nutrizione infantile e alti tassi di diarrea infantile.

Leggi tutto...

 

Viaggiare responsabili

PIer Luigi Tucci

Pier Luigi Tucci
Il turismo, oltre a vantaggi economici, porta anche come effetto collaterale un forte impatto sull'ambiente. Avete certamente sentito parlare ad esempio per Venezia e ora anche per Firenze, di overtourism, ovvero "il fenomeno secondo cui una destinazione popolare o una particolare vista viene invasa dai turisti in modo insostenibile". L’overtourism è solo un esempio di ciò che accade quando sempre più persone cercano di consumare una risorsa comune, come città, ma anche spiagge e aree naturali, determinando anche una forte pressione sull’ambiente, esasperando la produzione di rifiuti urbani, aumentando il traffico, le emissioni acustiche e atmosferiche, gli sprechi di acqua ed energia, comportando un sovraccarico di reflui urbani da depurare ed un depauperamento delle risorse naturali. E’ quindi una responsabilità da gestire sia attraverso scelte politiche e amministrative adeguate, sia soprattutto dal mettere in atto, ciascuno di noi che va in vacanza, buone pratiche sostenibili.

Leggi tutto...

 

Il ruolo dei vaccini nella lotta alla resistenza antimicrobica (AMR)

PIer Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

Il problema della resistenza antimicrobica (AMR) e della morbilità e mortalità associate a patogeni batterici resistenti agli antibiotici non è nuovo. Tuttavia, l'AMR è aumentata a un ritmo allarmante con l'apparizione di malattie causate da batteri che esibiscono resistenza non solo ad una, ma a più classi di antibiotici. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), sostenuta da governi, ministeri della salute e agenzie sanitarie, ha formulato piani d'azione globali per combattere l'aumento della resistenza antimicrobica, sostenendo una serie di iniziative comprovate come la gestione antimicrobica, investimenti nello sviluppo di nuove classi di antibiotici e programmi progettati per eliminare l'uso inappropriato di antibiotici. I vaccini come strumenti per ridurre l'AMR sono stati storicamente sottostimati, tuttavia l'effetto positivo sulla riduzione dell'AMR è stato ben stabilito. C'è infatti un crescente apprezzamento per il ruolo dei vaccini nell'affrontare il problema della resistenza antimicrobica (AMR).

 

Leggi tutto...

 

Igiene orale personale e carie dentale: una revisione sistematica di studi randomizzati e controllati

Pier Luigi Tucci

di Pier Luigi Tucci

Sulla rivista Gerodontology. 2018 May 15 è presentata una revisione sistematica degli studi randomizzati, utilizzando criteri predefiniti in 3 database, che valutano l'associazione tra igiene orale personale e carie dentale in assenza degli effetti confondenti del fluoruro, utilizzando modelli a effetti casuali.

La carie dentale continua a colpire quasi il 100% della popolazione globale.

Leggi tutto...

 
Lo Studio Pediatrico

Lo Studio Pediatrico

E’ uscito il nuovissimo libro sulla organizzazione dello studio pediatrico!!
Organizziamoci per lavorare (e vivere) meglio.

Clikka qui per vedere i contenuti ed accedere agli sconti dedicati ai soci SICuPP

Ultimi contenuti inseriti